BOX N°43 – DECRETO LEGGE “CURA ITALIA” n.18 del 16 marzo 2020

Postergazione finanziamento soci

Il Decreto “liquidità” ha stabilito che i finanziamenti erogati dai soci alle società tra il 9.4.2020 (data di entrata in vigore) ed il 31.12.2020 non sono assoggettati alla disciplina di cui agli artt. 2467 e 2497- quinquies c.c.. A prescindere dalla situazione economico-finanziaria delle società, per i finanziamenti erogati dai soci in questo arco temporale, il relativo rimborso non è postergato rispetto alla soddisfazione degli altri creditori e resta fermo anche se avvenuto nell’anno precedente la dichiarazione di fallimento della società. La previsione normativa disattiva la disciplina sostanzialmente sanzionatoria dei finanziamenti concessi in un momento in cui, anche in considerazione del tipo di attività esercitata dalla società, risulta un eccessivo squilibrio dell’indebitamento rispetto al patrimonio netto oppure in una situazione finanziaria della società nella quale sarebbe stato ragionevole un conferimento.

In collaborazione con Cerati Laurini Ampollini Dottori Commercialisti Associati – Milano 

0

Post Correlati

Privacy Preferences
When you visit our website, it may store information through your browser from specific services, usually in form of cookies. Here you can change your privacy preferences. Please note that blocking some types of cookies may impact your experience on our website and the services we offer.